Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2016

My Soul is painted like the Wings of Butterflies

"My soul is painted like the wings of butterflies,   Fairytales of yesterday will grow and never die,
I can fly, my friends!"
(The Queen, "Innuendo", EMI, 1991)

My Zentangle #1

🇮🇹 Ho creato questo Zen-tangle per mettere in moto la creatività e, soprattutto, sperimentare come poteva aiutare la mente spesso occupata da cosa dovrebbe e si vorrebbe fare. Il risultato è molto gratificante, anche per una ritrattista come me.

Franco Citti - moderno Caravaggio

🇮🇹 Chi ha detto che il passato non ritorna?  Franco Citti assomigliava in maniera impressionante agli autoritratti di Caravaggio. Mentre ne butto giù uno schizzo, mi torna in mente non solo il suo spirito irrequieto, il suo modo di atteggiarsi e di parlare, ma soprattutto le tele di Michelangelo Merisi. Il Bacchino Malato, la testa di un Golia stupito e sofferente che pende dalla mano di un David vittorioso, la Medusa che grida contro di noi da uno scudo curvo... Franco Citti era un grande interprete; forse i registi dopo Pasolini avevano sogni troppo piccoli per lui.

🇬🇧 Who has told that past doesn't come back?
Franco Citti looks impressively like self-portaits by Caravaggio. While I was shetching him, I recalled not only his troubled spirit, his attitude and his way of talking but, above all, the famous masterpieces by Michelangelo Merisi. Bacchino Malato, the head of one stupefied and painful Goliath, which is hanging from the hand of the victorious David, Medusa, shrieking…

The Sepulcher - Station XIV

🇮🇹"... Giuseppe d'Arimatea, che era discepolo di Gesù, ma di nascosto per timore dei Giudei, chiese a Pilato di prendere il corpo di Gesù. Pilato lo concesse. Allora egli andò e prese il corpo di Gesù. Vi andò anche Nicodemo, quello che in precedenza era andato da lui di notte, e portò una mistura di mirra e aloe di circa cento libbre. Essi presero allora il corpo di Gesù, e lo avvolsero in bende insieme con oli aromatici, com'è usanza seppellire per i Giudei. Ora, nel luogo dove era stato crocifisso, vi era un giardino e nel giardino un sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora deposto. Là dunque deposero Gesù, a motivo della Preparazione dei Giudei, poiché quel sepolcro era vicino."  [Giovanni 19, 38-42]
La compassione di questo personaggio del Vangelo mi ha commosso e volevo rappresentarlo con un'istantanea che raccontasse la sua sollecitudine e senso di pietà e giustizia.

Pier Paolo Pasolini e Novembre

🇮🇹"[...] Il ricevitore mi cade di mano e sto a pensare alle forze misteriose e spietate che regolano l'umanità.  Mi vesto: vesto un corpo dissanguato e agghiacciato. Ho due appuntamenti stasera: a cena con Adriana (n.d.r. Asti), poi, dopocena con Bice Brichetto.